×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 43

TODOMODO: Parigi, Istituto Italiano di Cultura-29 gennaio 2013

portail_sur_l'infini_72A giugno prossimo gli Amici di  Leonardo Sciascia festeggiano vent'anni di attività per dare un futuro alla memoria dello scrittore.

Folto il programma delle manifestazioni nel nuovo anno che per l'Associazione si avvia sciascianamente sotto le insegne di 2012+1, un'amicizia lunga vent'anni. La prima manifestazione tenutasi in occasione della pubblicazione del secondo numero di « Todomodo » e della traduzione in francese della biografia di Leonardo Sciascia,a cura di Matteo Collura, Leonardo Sciascia. La difficulté d’être sicilien, L’Ecarlate (Editore L’Harmattan), è stata ospitata dall’Istituto Italiano di Cultura a Parigi, diretto da Marina Valensise, che ha organizzato un incontro dal titolo Autour de Leonardo Sciascia. 

Con inizio alle 18.30 , Martedì 29 gennaio, presso la sede dell’Istituto (73, rue de Grenelle -75007 Parigi) all’incontro hanno partecipato il traduttore della biografia, nonché sodale degli Amici di Sciascia, Joseph Donato, il saggista,Guido Vitiello,docente all’Università La Sapienza di Roma e collaboratore del Corriere della Sera e Il Foglio, e due componenti del Comitato Scientifico di « Todomodo », l’italianista e storico della letteratura Mario Fusco, e lo specialista della fortuna di Sciascia in Francia, Ian R. Morrison. Per la direzione editoriale di « Todomodo » è intervenuto Mark Chu, Senior Lecturer e Head of Department del Department of Italian dello University College Cork, Ireland. Per l'occasione, gli Amici di Sciascia hanno organizzato all'Istituto Italiano di Cultura un tavolo informativo dove è stato possibile aderire all'Associazione e ritirare le nostre pubblicazioni.

Scarica l'invito

In ordine di tempo quello parigino è stato il terzo appuntamento nel quale viene presentata la rivista annuale di studi sciasciani TODOMODO. Segue infatti  la tre giorni sciasciana a Palermo del novembre 2012 incentrata sul Leonardo Sciascia Colloquium dedicato al sentimento e coscienza religiosi nell'opera dello scrittore, e segue altresì l'iniziativa fiorentina di venerdì 30 novembre alla Sala Ferri del Gabinetto Scientifico Letterario G.P.Vieusseux di Firenze (Palazzo Strozzi-Piazza Strozzi). A quest'ultima manifestazione, dopo i saluti della direttrice del Gabinetto Vieusseux, Gloria Manghetti, avevano portato le loro affettuose testimonianze due artisti quali Giorgio Forattini e Mario Francesconi. Introdotti da Carlo Fiaschi, della direzione editoriale della rivista nonchè segretario degli Amici di Sciascia, i lavori della tavola rotonda avevano registrato un importante intervento di Guido Vitiello, docente presso la Facoltà di Scienze Politiche, Sociologia, Comunicazione dell'Università La Sapienza di Roma e collaboratore del Corriere della Sera e de Il Foglio, che si era soffermato sul rapporto tra Pasolini e Sciascia nonchè sul giallo. Infine, la testimonianza di Fabrizio Catalano, regista e sceneggiatore.

Il secondo numero di TODOMODO, ottenibile gratuitamente associandosi agli Amici di Sciascia (anche on line su questo sito), contiene - tra gli altri contributi originali delle diverse rubriche - anche gli atti del Colloquium 2011 dedicato al cinquantenario de Il giorno della civetta. Per una felice coincidenza, proprio a Firenze, al Teatro della Pergola, dal 27 novembre al 2 dicembre, per la regia di Fabrizio Catalano e nell'interpretazione, tra gli altri, di Sebastiano Somma e Orso Maria Guerrini, è andata  in scena la riduzione teatrale della celeberrima opera di Leonardo Sciascia.

Per chi non avesse  potuto seguire in special modo  i lavori della tre giorni sciasciana a Palermo, si ricorda che grazie a Radio Radicale è sempre possibile  ascoltare e vedere via Web ciò che è avvenuto:

Presentazione delle  Opere di Sciascia  a cura di Paolo Squillacioti (15 novembre):

SOLO AUDIO

Conferenza stampa di presentazione di TODOMODO 2 (16 novembre):

AUDIO + VIDEO

Leonardo Sciascia Colloquia (16-17 novembre):

AUDIO + VIDEO

1° giorno (16 novembre)

2° giorno (17 novembre)

SOMMARIO DELLA TRE GIORNI SCIASCIANA DI PALERMO

Giovedì 15 novembre alle 17.30 è stato presentato in anteprima nazionale a Villa Malfitano (Via Dante 167) il primo volume delle Opere di Leonardo Sciascia curato da Paolo Squillacioti. Introdotti e coordinati da Renato Albiero, presidente degli Amici di Sciascia, ai lavori sono intervenuti tre studiosi dello scrittore, Mark Chu, Domenico Scarpa e Bruno Pischedda. Co-promossa da Adelphi, editore ufficiale delle opere di Sciascia, e dalla Fondazione Whitaker di Palermo (già partner del Premio Sciascia amateur d'estampes) l'iniziativa verrà  ripetuta nei prossimi mesi in altre città italiane a sottolineare e promuovere la conoscenza di un progetto di vasto respiro che aiuterà a comprendere e ridefinire l'intera opera dello scrittore attraverso un approccio filologico.  

Venerdì 16 novembre alle 15.30 si è svolta al Castello Utveggio (Via Padre Ennio Pintacuda, 1) la conferenza stampa di presentazione del secondo volume (2012) della rivista annuale di studi sciasciani Todomodo, fondata da Francesco Izzo, diretta  dagli Amici di Sciascia e pubblicata dalla casa editrice fiorentina Leo S.Olschki.

Sempre Venerdì 16, a seguire, alle ore 17.00 al Castello Utveggio si sono aperti  i lavori dei Leonardo Sciascia Colloquia, organizzati dagli Amici di Leonardo Sciascia e dal CERISDI (Centro Ricerche e Studi Direzionali di Palermo) con l'obiettivo di ricordare  lo scrittore ogni anno, nella ricorrenza della scomparsa, affrontando un tema trasversale alla sua opera o approfondendo un libro specifico. L'appuntamento 2012 (il terzo dalla nascita dell'iniziativa) si è dipanato come di consueto per due giorni nella cornice della magnifica sala convegni del CERISDI. E' stato toccato un aspetto generalmente trascurato e che tuttavia pervade l'opera di Sciascia, un tema forse già accennato nelle parole di  Villiers de l'Isle Adam scelte da Sciascia per epitaffio: “Ce ne ricorderemo, di questo pianeta”. Il titolo del Colloquium, tratto da un passo de "Il cavaliere e la morte", è stato:

Come al cancello della preghiera
Sentimento e coscienza religiosi in Leonardo Sciascia

Nelle due giornate ne hanno parlato, dialogando e confrontandosi liberamente, Carlo Ossola, Claude Ambroise (in video), Angiolo Bandinelli, Massimo Naro, Ottorino Gurgo, Bruno Pischedda e Stefano Salis. Il Colloquium si è articolato in tre sessioni: la prima dal titolo “Quid est veritas?” nel pomeriggio del 16 novembre (ore 17.00)  e le altre due, intitolate rispettivamente “Quid est religio?” e “Quid est mors?”, nella mattina successiva di sabato 17 novembre quando i lavori sono ripresi alle ore 9.30 per concludersi nel primo pomeriggio. 

Clicca qui per scaricare nel dettaglio il programma del Colloquium e della conferenza stampa di presentazione di Todomodo.

Elenco Hotel convenzionati

Convenzione Taxi e Trasporti 

La partecipazione ai lavori del Colloquium ha implicato una registrazione, anche se gratuita.

Tutti coloro  interessati a partecipare (compresi i gruppi scolastici che sono benvenuti) hanno preannunciato via e-mail (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) la loro partecipazione per facilitare in modo ordinato l'afflusso delle presenze in sala.

 All'ingresso della sala convegni è stato allestito un tavolo dove è stato  possibile acquistare le pubblicazioni degli Amici di Leonardo Sciascia formalizzando l'adesione 2012-2013 allAssociazione che da vent'anni promuove la lettura, la conoscenza e la ricerca sull'opera dello scrittore.

 

La Segreteria organizzativa dei Leonardo Sciascia Colloquia guidata  dalla Dr.ssa Alessandra Canzoneri ha fornito informazioni operative e assistenza. 

Gli interessati si sono registrati   comunicando  i propri dati  per e mail a:

               Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

o prendendo anche contatto per telefono o fax:

Tel.         (+39) 091- 63 79 911

Fax         (+39) 091- 63 72 570

La Segreteria ha prestato assistenza asu viaggio e soggiorno a tutti gli intervenuti     . 

CONFERENZA STAMPA DI PRESENTAZIONE - TODOMODO 2  (2012)

Gli atti di ciascun Colloquium vengono pubblicati in TODOMODO, la rivista internazionale di studi sciasciani diretta dall’Associazione e pubblicata dalla prestigiosa casa editrice Leo S. Olschki di Firenze. Gli atti del primo Colloquium sono usciti nel fascicolo inaugurale dell'annuario (novembre 2011), mentre quelli del secondo sono stati  presentati in anteprima nazionale il giorno 16 novembre al Castello Utveggio. La conferenza stampa, introdotta alle 15.30 dal Presidente degli Amici di Sciascia, Renato Albiero, ha visto  interventi della Direzione Editoriale (Francesco Izzo e Mark Chu) nonchè di due amministratori delle imprese private che hanno deciso di patrocinare la rivista (Federico Gianni e Giuseppe La Scala). 

Gli atti del Colloquium  2012 saranno inclusi nel terzo volume di TODOMODO, in uscita a novembre 2013.

Il primo dei Leonardo Sciascia Colloquia, dedicato a L’etica del potere per Leonardo Sciascia, ha avuto luogo il 19 e il 20 novembre 2010. Nelle due giornate si sono susseguiti gli interventi di Marco Carapezza, Claude Ambroise, Giorgio Longo, Mark Chu, Valter Vecellio, Miguel Gotor, Emanuele Macaluso, Francesco Izzo, Bruno Pischedda, Felice Cavallaro e una conversazione tra Massimo Bordin e Adriano Sofri.

Il secondo Colloquium, svoltosi il 18 e 19 novembre 2011, ha celebrato i cinquant’anni trascorsi dalla pubblicazione di quella che, per il grande pubblico, resta l’opera più nota di Sciascia. Sul tema 1961-2011. Mezzo secolo con Il giorno della civetta hanno offerto i loro contributi Claude Ambroise, Paolo Squillacioti, Marcello Fois, Mark Chu, Carlo Nordio, Nico Perrone, Valter Vecellio, Salvatore Ferlita, Leonarda Trepassi, Joseph Farrell, Ivan Pupo, Francesca Caputo, Angela Bianca Saponari. La seconda giornata del convegno è stata aperta da una conversazione tra Massimo Bordin e Marco Pannella.

 

Devi effettuare il login per inviare commenti