Comunicato stampa - Un Manifesto per Leonardo Sciascia

Partono da Firenze le iniziative che gli Amici di Leonardo Sciascia, associazione fondata a Milano nel 1993, hanno programmato per ricordare lo scrittore siciliano a vent’anni dalla morte, avvenuta a Palermo il 20 novembre 1989. Giovedì 30 ottobre, alle ore 17, nel maestoso Salone di Lettura della Biblioteca Marucelliana, gli Amici inaugureranno ufficialmente -nell'ambito della manifestazione regionale “Ottobre, piovono libri”-  un calendario densissimo di iniziative idealmente sostenute dai contenuti di un 'manifesto' redatto per ricordare ,con il talento letterario, l’autorità morale di Sciascia,  il suo rispetto per la parola,la difesa del diritto, l'ossessione per la giusta giustizia, l'attenzione per il riscatto dalla violenza del potere e dalla complice indifferenza, tratti questi che hanno caratterizzato l'opera letteraria e l'impegno civile dello scrittore di Racalmuto e che verranno richiamati nelle manifestazioni organizzate in diverse regioni d'Italia nell’arco temporale di un anno, l 'anno sciasciano'. Assieme al manifesto, verrà presentata a Firenze l'ultima pubblicazione curata dagli Amici: la ricerca originale e le riflessioni della ricercatrice Giovanna Lombardo, dal titolo “Il critico collaterale” (.La Vita Felice,Milano,2008) dove si ripercorrono su documenti d’archivio, in larga parte inediti, i rapporti di Sciascia con i suoi editori: da Bardi a Laterza, da Einaudi a Sellerio,fino ad Adelphi. L’evento fiorentino ha incontrato l’immediata collaborazione della Biblioteca Marucelliana, del Comune di Firenze e della  Commissione Cultura e Turismo del Consiglio regionale della Toscana,che  è anche partner ufficiale dell’intero anno sciasciano. All'incontro inaugurale sono previsti interventi di Maria Prunai Falciani, direttore della Marucelliana, Ambra Giorgi, Presidente della Commissione Cultura e Turismo del Consiglio regionale, Eugenio Giani,Assessore alla Cultura e allo Sport del Comune di Firenze, Salvatore Silvano Nigro, presidente dell'Associazione Amici di Sciascia. Tra le relazioni previste, quelle del direttore di Testimonianze,Severino Saccardi, di Mario Andreose, direttore letterario RCS Libri, Andrea Capaccioni dell'Università di Perugia e naturalmente dell’autrice del volume, Giovanna Lombardo, dell'Università di Catania. Sarà possibile a chiunque aderire al 'manifesto' sciasciano caricato sul sito web dell’associazione (www.amicisciascia.it) . Già in questa prima fase di raccolta firme si è registrata la sottoscrizione di esponenti di prestigio della cultura internazionale, dal Nobel 2006 per la Letteratura  Orhan Pamuk al direttore della Scuola Normale Superiore di Pisa,Salvatore Settis, dall’ex-Presidente della Repubblica Francesco Cossiga a uomini politici come Marco Pannella ,Oliviero Diliberto e Emanuele Macaluso, dal poeta e traduttore Guido Ceronetti ai filologi Cesare Segre e Luciano Canfora, dalla giornalista Marcelle Padovani al sociologo della politica Marc Lazar.. E ancora, giuristi insigni come Italo Mereu, scrittori come Andrea Camilleri,Dacia Maraini, Vincenzo Consolo, Luisa Adorno, Ferdinando Camon, Mario Andrea Rigoni,Fausta Garavini, imprenditori come Giannola Nonino, pittori come Piero Guccione e Bruno Caruso,il fisico Erasmo Recami , filosofi come Fernando Savater e Massimo Piattelli-Palmarini, e naturalmente una nutrita schiera di critici e docenti di letteratura italiana,da Nino Borsellino a Walter Pedullà, ai curatori dell’opera di Sciascia in Francia e in Italia, Mario Fusco e Claude Ambroise

Per maggiori informazioni: www.amicisciascia.it  E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Firenze,li 30 ottobre 2008

Devi effettuare il login per inviare commenti