Dicono di noi

L'esistenza del nostro sodalizio si è via via incrociata coi percorsi di tanti amici che hanno scritto, in momenti e luoghi diversi (libri,convegni, etc.), parole che qui si riportano per  buona memoria, con la  gratitudine per l'apprezzamento ed il sostegno che conferiscono alle iniziative intraprese dagli Amici di Leonardo Sciascia.

Senza l'apertura di credito ed affetto dei tanti che ci hanno sostenuto in questi anni, nulla sarebbe avvenuto.

 

Tom O' Neill (1999- QUADERNO LEONARDO SCIASCIA 4)

 "Gli Amici di Leonardo Sciascia e la loro pietas profondamente seria, serietà pietosa che si lega al desiderio di distinguere,come faceva l'ispettore Rogas del Contesto anche sulle morte carte, nelle morte parole, la verità dalla menzogna. Amici di Sciascia,Amici i cui nomi in veste di autori, relatori, curatori costellano le nostre pubblicazioni e così dantescamente (Inferno, IV 93) "

 2. José-Luis Gotor(1999-QUADERNO LEONARDO SCIASCIA 5)

 " Debo a la Asociación  de Amigos de Leonardo Sciascia  haber rememorado en mis sentimientos un dialogo y amistad  con Leonardo, en lejanos años,cuano él se asomaba al llamado entonces mundo de la letras o de la Literatura… Adherí en 1999 a la Asociación  de Amigos de Leonardo Sciascia con la máxima contribución económica de mi presente, que compensaba la indigencia de mis primeros  años romanos "

 3. Adriano Sofri (2001-QUADERNO LEONARDO SCIASCIA 7)

 "Il nome della vostra associazione ,Amici di Leonardo Sciascia, è già abbastanza inusuale e incoraggiante. Esistono società di Amici della musica o Amici dei musei:riconoscersi come amici di una persona, e di una persona schiva e discreta come Sciascia, è una singolare manifestazione di confidenza e di affetto"

 4. Gianfranco Dioguardi (2006 - E mail)

 " Ai cultori della Società Civile: Leonardo Sciascia merita di essere ricordato. Gli Amici di Leonardo Sciascia  meritano di essere aiutati. Aderite alla associazione ! "

5. Luisa Adorno(2008- TUTTI QUI CON ME,Sellerio Editore Palermo,pag 166)

"...(omissis).. Avversione confermata nei convegni che,in seguito,contribuii a organizzare per gli "Amici di Leonardo Sciascia",associazione senza sponsor,nè sovvenzioni,di cui ero presidente. Convegni straordinari,devo dire,che senza attesa di autorità cominciavano a spaccaminuto,e a cui noi soci, relatori o no, partecipavamo ognuno a proprie spese. Solo gli invitati fruivano dell'ospitalità."

 

 

 

Devi effettuare il login per inviare commenti