Ai lettori

Alcuni sostanziali avvicendamenti nella compagine redazionale hanno ritardato l'uscita del terzo numero della nostra rivista telematica.
Chi scrive, chiamato al coordinamento di queste pagine, parte con la ferma volontà di presentarvi quattro numeri trimestrali, alle scadenze canoniche di marzo, giugno, settembre e dicembre. L'esperienza maturata nella conduzione del cartaceo “A Futura Memoria” negli ultimi anni '90, lo induce ad un cauto ottimismo sul rispetto delle scadenze, memore del cerchio virtuoso di collaboratori che si riuscì a catalizzare intorno a quel foglio nel nome di Leonardo Sciascia.
Perché una cosa è certa: le pagine di “A Futura Memoria”, di carta o virtuali, possono vivere e prosperare solo se si accendono intorno ad esse l'interesse e le idee di tanti lettori appassionati che hanno qualcosa da dire – e vogliono condividerlo con altri lettori altrettanto appassionati - sullo scrittore siciliano.
Non è necessario essere particolarmente eruditi o aver compiuto studi specifici sul Nostro.
Siamo certi che molti di coloro che leggono Sciascia posseggono la qualità preziosa del 'dilettante': non solo colui che, in senso letterale, come ebbe a dire Sciascia di sé, prende diletto da quello che fa (“il mio diletto è un mestiere e un mestiere che faccio seriamente”), ma anche, in senso lato, “chi si dedica all'arte, alla letteratura, alla scienza, a un'attività qualsiasi, non per professione o lucro, ma per una soddisfazione personale, per svago o passatempo” e, da questo suo interesse, acquisisce e trasmette conoscenza per suo e nostro diletto.
Nella consapevolezza che leggere oggi Sciascia, in un tempo di imperante disimpegno culturale, presuppone sempre una scelta motivata da ragioni d'indole morale, civile, sociale che, oltre a produrre diletto, sviluppano nuove riflessioni, vogliamo incitare questo genere di lettori a trasferire su queste pagine elettroniche – meno fredde di quanto lo strumento tecnologico possa far apparire – il loro 'sentire' intorno a quanto maturato.
I contributi potranno essere inviati direttamente all'indirizzo del coordinatore: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Grazie fin d'ora per la collaborazione che vorrete darci.

 Carlo Fiaschi

Devi effettuare il login per inviare commenti