LEONARDO SCIASCIA, LA TENTAZIONE DELL’ARTE – Lavinia Spalanca – Salvatore Sciascia

Avventurosa e intrigante è l’esplorazione dei rapporti fra letteratura e arti figurative, specie nell’opera di Leonardo Sciascia – appassionato di pittura e amateur d’estampes – il cui approccio all’universo artistico si configura come fondamentale esperienza ermeneutica e, insieme, approssimazione alla felicità. Un atto di “lettura” che coniuga razionalità e diletto e, soprattutto, uno stimolo all’immaginazione creativa. Ne consegue l’intrecciarsi di una fitta e stratificata rete intertestuale – qui adeguatamente scandagliata – all’insegna della ricorsività di motivi e simboli iconografici, in un vitale cortocircuito fra immagini e parole.

Lavinia Spalanca è nata a Palermo nel 1978. Dottore di ricerca in Italianistica, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia della sua città, è giornalista pubblicista e redattrice del portale web”Italinemo-Rivista di italianistica nel mondo” dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. I suoi studi prendono in esame il rapporto fra l’intellettuale e il potere dall’Ottocento al Novecento, e l’immaginario poetico novecentesco. E’ docente di materie letterarie nelle scuole statali e dal 2010 è membro della fondazione “Leonardo Sciascia” di Racalmuto.

 

Devi effettuare il login per inviare commenti